Riscoprire le stagioni

Si fa tanto a dire continuamente che le stagioni ormai non esistono più. Se non esistono più forse è solo colpa nostra, ma questo è un altro discorso. Vediamo perciò di re-imparare e quindi riscoprire il senso delle stagioni e dei frutti (e verdure) che esse producono.

La frutta biologica è sempre fresca e di stagione perché la legislazione che regola le coltivazioni biologiche vieta l’uso di conservanti. Non ha assorbito sostanze chimiche di sintesi dannose alla salute e può essere mangiata anche con la buccia.È buona e gustosa perché mantiene intatta la corposità del proprio sapore contenendo meno acqua e più vitamine. Questo vale anche per le verdure e i legumi perché i prodotti biologici, raccolti senza forzare la crescita delle piante, contengono molta fibra e meno acqua, tante vitamine e proteine, e sono saporiti e nutrienti.

Comperate solo la frutta e la verdura di stagione! C’è un perché che va al di là del biologico, ma che a che fare con i ritmi naturali della nostra nutrizione. Se fate attenzione vi renderete conto che Madre Natura ci dà tutto quello che ci serve e nel momento in cui ci serve.

Quindi se broccoli, cavolfiori, radicchio, spinaci sono pronti per la raccolta in gennaio è preferibile nutrirsi di questi elementi. Tenetene conto quando preparate la vostra lista della spesa.

Mese per mese la frutta e la verdura di stagione, quindi se andremo a fare la spesa inserireremo nella nostra dieta i seguenti prodotti:

gennaio: bietole, broccoli, carciofi, cavolfiori, cavoli, cavolini di Bruxelles, 

febbraio: bietole, broccoli, carciofi, cavolfiori, cavoli, cavolini di Bruxelles, 

marzo:

aprile:

maggio: 

giugno: asparagi, bietole,

luglio:

agosto:

settembre:

ottobre:

novembre:

dicembre:

Riepilogando quindi avremo:

frutta-stagione

Proprio allo scopo di poter gustare sempre prodotti freschi, biologici, con garanzia di provenienza e di qualità ho deciso di allestire nel mio giardino di 42 mq. un piccolo orto di città e ho quindi raccolto in un sito tutte le informazioni necessarie per coltivarlo. Non ho per niente il pollice verde benché da parte di madre provenga da una famiglia di contadini e mio nonno aveva molta campagna e diversi mezzadri; l’ho chiamato quindi Vorrei avere il pollice verde. Man mano che vado avanti però, mi accorgo che buon sangue non mente, e che a furia di fare esperimenti ogni tanto qualcosa di giusto viene fuori. Ho imparato che più che con se stessi, bisogna fare i conti con il tempo ed il clima, il tipo di terreno, le malattie ed i parassiti (sono forse il problema minore) e armarsi di tanta pazienza perché ormai non siamo più abituati a seguire i ritmi della natura ….Il giardinaggio e curare l’orto possono essere anche un hobby “anti-stress” (molto simile alla meditazione), utile per staccare la testa e gli occhi dal video di un computer…

stiamo lavorando per voi !!!8947835797777edf455d3da9b4583737_big

Una risposta a Riscoprire le stagioni

  1. Pingback: La lista della spesa di oggi | Lista della spesa

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere. Prova anche a chiedere consigli alla nostra nuova comunità nel Forum. I commenti verranno aggiornati ogni 48 ore circa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...