Pollo alla diavola

da fare per Giulia………..

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | Lascia un commento

Cenetta a lume di candela

Prima cura nella preparazione della tavola.

MENU’

Linguine ai pomodori secchi e menta

Insalata di polpo e patate al profumo di limone

Semifreddo al mandarino con piccoli frutti

Vino bianco (Müller Thurgau, il mio preferito!)

Caffè

Grappa Segnana

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | 1 commento

Linguine ai pomodori secchi e menta

Oggi vi voglio presentare una ricetta speciale, quella da usare per sorprendere gli amici durante una cena d’estate o un tête-à-tête con la fiamma del cuore!

Sarà un primo piatto asciutto davvero particolare!

DSCN7419-

Ingredienti:

  • 100 gr. di linguine a persona
  • foglie di menta
  • foglie di basilico
  • parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale
  • 200 gr. di pomodori secchi
  • mandorle spellate
  • ed olio extravergine d’oliva, naturalmente.

 

 

 

 

 

 

 

Per il menù completo della serata vedi : Cenetta a lume di candela.

 

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | 1 commento

Pesce al forno con le patate

La ricetta solitamente la si prepara con le trote, ma io nel freezer avevo un pesce da finire fuori delle stesse dimensioni, ma non chiedetemi che tipo di pesce fosse perchè era già senza testa e senza pinne, grigio azzurro come lo sono tanti pesci, la cosa diversa era la lisca, a tre lati con delle specie di piccole eliche…di solito le trote che conosco io, hanno la lisca classica.

Il tempo di cottura della trota al forno è breve, ma se avete fretta optate per i filetti di trota. Oppure fate come ho fatto io, che me li sono sfilettati da sola, lasciando però integra la pelle esterna e togliendo solo le lische.

INGREDIENTI per 2 persone:

  • 2 trote intere o sfilettate
  • 6 patate
  • pepe nero
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • prezzemolo
  • foglie di salvia
  • pangrattato
  • carta forno

INFORMAZIONI

Difficoltà Medio/bassa
Tempo di preparazione 20minuti
Tempo di cottura 45minuti
Costo Medio/basso

PREPARAZIONE

  1. La prima cosa da fare è quella di pulire le trote e sciacquarle sotto l’acqua corrente.
    Fatto ciò possiamo metterle da parte.
  2. Prendiamo le nostre patate e una volta pelate e sciacquate, possiamo posarci su un tagliere e iniziare a tagliarle a fettine non molto spesse e neanche molto sottili.Fatto ciò, prendiamo la teglia del forno e della carta forno. Tagliamone un foglio e poniamo nella teglia.Prendiamo le nostre patate tagliate a fettine e sistemiamole sulla carta forno, in modo che la possano occupare tutta per bene.Ora dobbiamo insaporire le patate con un pizzico di sale, di pepe nero e con olio d’oliva.A questo punto, accendiamo il forno a 200 gradi e quando sarà caldo possiamo infornare le nostre patate, in modo che possano iniziare a cuocere, poiché la loro cottura è più lunga di quella delle trote.
  3. Nel frattempo possiamo iniziare a preparare le trote. Disponiamole su un tagliare e insaporiamole con del sale, pepe e del prezzemolo e delle foglie di salvia, che andremo a riporre nella loro pancia. Potremo anche aggiungere del pangrattato, che avremo precedentemente unito al prezzemolo e alla salvia tagliuzzata.
  4. Dopo circa 15-20 minuti che le patate sono state in forno, possiamo inserire anche le nostre trote, che andremo a posizionare sulle patate. Ricordiamo di lasciare da parte una patata che andremo a dividere a fettine molto sottili, da posizionare sulle trote e da insaporire con un po’ di pepe e sale fino. Irroriamo le trote con dell’altro olio, non molto ed inforniamole per almeno 25 minuti, controllando costantemente la loro cottura.Quando sarà trascorso il tempo necessario, possiamo toglierle dal forno e servirle calde con questo contorno di patate.Le nostre trote al forno con patate sono pronte da essere gustate! Buon appetito!
Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | Lascia un commento

Vi ricordate la mia ricetta per le omelette?

Se dovete farne molte ovviamente raddoppierete le dosi di latte ed acqua:

  • 1 lt. latte parzialmente scremato
  • 1 lt. di acqua

ma le proporzioni con le uova e la farina cambiano molto.

Ci vogliono almeno 4/5 uova intere e 20 cucchiai di farina bianca.

Con il caldo non so perchè ma non mi escono bene. Vediamo perchè.

 

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | Lascia un commento

Come si prepara l’insalata greca?

Per una insalata greca che si rispetti, lo dice la parola , ci vuole di sicuro il famoso formaggio greco che ormai trovate dappertutto, la feta.

Ci vorrà della verdura logico no? E qualcosa che dà un sapore tipicamente mediterraneo che ne dite? tipo olive, pomodori, basilico ecc. Vediamo un po’…

 

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | Lascia un commento

Stasera lasagne vegetariane!

Non le ho mai fatte di conseguenza volevo provare a farle. Come ? Seguendo una ricetta in particolare? No, sono semplicemente andata al mio negozio di verdura preferito e mi sono lasciata consigliare da una delle titolari, che è una ragazza molto carina e gentile (L’orto di Laura).

Ho comperato quanto segue:

  • 3 carote di medie dimensioni
  • 2 porri
  • 2 gambine di sedano
  • 3 zucchine medio-piccole
  • le 2 melanzane piccole no, perchè ce le avevo già sul mio orto-balcone
  • un cespo di erbe coste
  • qualche foglia di basilico fresco del mio orto-balcone
  • i pomodori mi hanno sconsigliato di usarli….

Preparare 2 ciotole capienti. In una metteremo il sedano, le carote e le gambe di erbe coste che vanno lessate qualche minuto in più perchè più dure.

Nell’altra metteremo tutto il resto. Ogni verdura viene ben lavata sotto acqua corrente e poi pulita e tagliata.

segue con foto - a dopo!!!!
(....dopo qualche ora...)
eccomi qua, come promesso!

Prima di tutto le foto, spero siano chiare, non sono il massimo della fotografa io.

  1.  pulizia verdure (qui vediamo carote, sedano e erbe coste)
  2. andiamo a tagliare le altre verdure (zucchine, melanzane, porri, le foglie delle erbe coste, foglie di basilico)
  3. prepariamo una bella casseruola con acqua salata e cuociamo per 20 minuti le verdure più dure, aggiungiamo poi anche le altre per altri 10 minuti. Quasi alla fine un aggiunta di 1 cucchiaino di dado vegetale.
  4. Scoliamo il tutto e facciamo sgocciolare il contenuto sul colino finché perde tutta l’acqua.

Come lasagne ho usato le Emiliane all’uovo della Barilla.

Per fare la besciamella mi sono trovata con un piccolo problema, non avevo il burro ed avevo finito anche il latte e la panna da cucina. Ho optato per un grasso avocado al posto del burro e della panna dolce da montare al posto del latte. Non avevo ancora buttato l’acqua di cottura delle verdure, me ne ero tenuta un po’ per fare un po’ di zuppa di verdura a parte visto che la verdura che avevo usato era veramente tanta.

Besciamella all’avocado

Cosa ho fatto? Ho frullato insieme un mestolo di acqua di cottura, con la panna dolce e l’avocado spellato e fatto a pezzetti, con sale, pepe e noce moscata. Ho aggiunto poi un paio di cucchiai di farina bianca, stemperato il tutto e messo a cuocere come una normale besciamella. Il gusto amaro dell’avocado si stempera aggiungendo un bel po’ di formaggio grattugiato tra uno strato di pasta e l’altro.

Le nuove ricette nascono così. Manca un ingrediente? si improvvisa e si cerca qualcos’altro e si prova. Questa per me non è uscita niente male, sempre che il retrogusto amaro lasciato dall’avocado possa piacere. Se avete burro, latte e farina bianca non c’è problema, fate della normalissima besciamella invece di inventarvi questa stile vegetariano. Se invece l’amaro vi piace, come a me, allora la troverete molto piacevole e gustosa.

Preparazione ?

Al solito, uno strato di besciamella

 

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | Lascia un commento

Torta alle banane (ricetta guatemalteca)

Ingredienti: (le dosi vengono misurate in tazze da thè standard e non quelle grandi da caffelatte)

  • 100 gr. di burro
  • 2 tazze di zucchero semolato fino
  • 3 tazze di farina di grano saraceno o bianca tipo 00
  • 4 uova intere
  • 3 tazze di banane schiacciate con la forchetta (tipo purea di banane) ben mature
  • 2 cucchiaini di essenza di vaniglia liquida
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 2 cucchiaini di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di sale fino
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 tazze di latte freddo.

Preparazione:

Mettere la farina, il sale, il bicarbonato. il lievito in una ciotola.

Si prende il burro ammorbidito a temperatura ambiente, si aggiunge lo zucchero si mescola fino che diventa cremoso e si aggiungono uno ad uno le uova continuando ad amalgamare il tutto con la frusta elettrica. Aggiungere la vaniglia continuando a mescolare.

A questo punto aggiungiamo tutti gli ingredienti farinosi che sono nell’altra ciotola, la purea di banane ed il latte.

Si ricopre la teglia con la carta forno, ma prima di versare l’impasto cospargiamo il fondo con un poco di zucchero e distribuiamo alcune fettine di banana sul fondo della torta. Questo creerà un effetto caramellato sul finale del boccone, molto delizioso.

Sulla superficie dell’impasto invece, prima di infornare, ricopritela tutta di semi di girasole leggermente tostati. Si prende una padella antiaderente, si scalda e si versano su i semi di girasole e si tostano leggermente (senza olio, solo con il calore).

Cottura a 180° C per 40-50 minuti in forno ventilato.

 

 

 

 

Pubblicato in copiata da altri, dolci, dolci al forno, ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE, ricette internazionali | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La ricetta del plumcake

Vi ho già detto più volte che io con i dolci sono una vera schiappa, di conseguenza spesso e volentieri mi faccio dare la ricetta dalla mamma o dalle amiche (o amici, anche) e scopiazzo da loro. Stavolta la ricetta viene invece dal sito http://www.tavolartegusto.it/2015/01/09/plumcake-allo-yogurt/ di Simona Mirto,

che mi è stata consigliata da Lina.

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 160 g di zucchero
  • 1 vasetto di yogurt bianco o di frutta
  • 150 g di farina bianca 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 100 ml di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 limone
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Forno a 170°C per 45 minuti.

Montate le uova con lo zucchero.

 

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | Lascia un commento

Come far mangiare le carote ai vostri bambini?

Le mamme si sa, ci tengono molto affinché i loro piccoli mangino tanta frutta e verdura che fa loro bene. Ma spesso i nostri pargoli non ne vogliono proprio sapere, sopratutto di mangiare verdura.

Ecco un modo divertente di cucinare le carote che piaceranno sicuramente anche a loro!

Ricetta di media difficoltà.                                    Tempo di cottura totale : 40 minuti

LE CROCCHETTE DI CAROTE

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di carote
  • 100 g di Groviera o altro formaggio simile
  • 2 uova
  • farina
  • grana grattugiato
  • pangrattato
  • noce moscata
  • 40 g di burro
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Lessate le carote per 15 minuti dopo averle pelate e spuntate sui due lati e tagliate a rondelle. Poi soffriggetele in un tegame con il burro per altri 15 minuti.

Tritate grossolanamente le carote e versatele in una ciotola, aggiungete 1 uovo, 5 cucchiai di grana grattugiato, un pizzico di noce moscata, pepe e sale.

Mescolate, aggiungendo eventualmente del pangrattato fino ad ottenere un composto ben sodo, con cui formerete delle palline e al centro di ognuna inserite un cubetto di Groviera, poi passatele nella farina bianca arrotolandole ancora un po’.

Sbattete l’uovo avanzato con un pizzico di sale e pepe, inzuppatevi le crocchette e poi passatele nel pangrattato. Friggetele in olio bollente (come fareste con gli arancini di riso). Servite ben calde con un contorno di insalatina fresca.

Consiglio su come conservare meglio le carote:

La carota è una delle verdure più resistenti e quindi si conserva piuttosto a lungo, sicuramente in frigo fino al momento in cui verrà consumata. La confezione o il sacchetto però non devono avere umidità all’interno. Anche cucinate, le carote si conservano bene in frigo per circa una settimana.

 

Pubblicato in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE | Lascia un commento