Stasera lasagne vegetariane!

Non le ho mai fatte di conseguenza volevo provare a farle. Come ? Seguendo una ricetta in particolare? No, sono semplicemente andata al mio negozio di verdura preferito e mi sono lasciata consigliare da una delle titolari, che è una ragazza molto carina e gentile (L’orto di Laura).

Ho comperato quanto segue:

  • 3 carote di medie dimensioni
  • 2 porri
  • 2 gambine di sedano
  • 3 zucchine medio-piccole
  • le 2 melanzane piccole no, perchè ce le avevo già sul mio orto-balcone
  • un cespo di erbe coste
  • qualche foglia di basilico fresco del mio orto-balcone
  • i pomodori mi hanno sconsigliato di usarli….

Preparare 2 ciotole capienti. In una metteremo il sedano, le carote e le gambe di erbe coste che vanno lessate qualche minuto in più perchè più dure.

Nell’altra metteremo tutto il resto. Ogni verdura viene ben lavata sotto acqua corrente e poi pulita e tagliata.

segue con foto - a dopo!!!!
(....dopo qualche ora...)
eccomi qua, come promesso!

Prima di tutto le foto, spero siano chiare, non sono il massimo della fotografa io.

  1.  pulizia verdure (qui vediamo carote, sedano e erbe coste)
  2. andiamo a tagliare le altre verdure (zucchine, melanzane, porri, le foglie delle erbe coste, foglie di basilico)
  3. prepariamo una bella casseruola con acqua salata e cuociamo per 20 minuti le verdure più dure, aggiungiamo poi anche le altre per altri 10 minuti. Quasi alla fine un aggiunta di 1 cucchiaino di dado vegetale.
  4. Scoliamo il tutto e facciamo sgocciolare il contenuto sul colino finché perde tutta l’acqua.

Come lasagne ho usato le Emiliane all’uovo della Barilla.

Per fare la besciamella mi sono trovata con un piccolo problema, non avevo il burro ed avevo finito anche il latte e la panna da cucina. Ho optato per un grasso avocado al posto del burro e della panna dolce da montare al posto del latte. Non avevo ancora buttato l’acqua di cottura delle verdure, me ne ero tenuta un po’ per fare un po’ di zuppa di verdura a parte visto che la verdura che avevo usato era veramente tanta.

Besciamella all’avocado

Cosa ho fatto? Ho frullato insieme un mestolo di acqua di cottura, con la panna dolce e l’avocado spellato e fatto a pezzetti, con sale, pepe e noce moscata. Ho aggiunto poi un paio di cucchiai di farina bianca, stemperato il tutto e messo a cuocere come una normale besciamella. Il gusto amaro dell’avocado si stempera aggiungendo un bel po’ di formaggio grattugiato tra uno strato di pasta e l’altro.

Le nuove ricette nascono così. Manca un ingrediente? si improvvisa e si cerca qualcos’altro e si prova. Questa per me non è uscita niente male, sempre che il retrogusto amaro lasciato dall’avocado possa piacere. Se avete burro, latte e farina bianca non c’è problema, fate della normalissima besciamella invece di inventarvi questa stile vegetariano. Se invece l’amaro vi piace, come a me, allora la troverete molto piacevole e gustosa.

Preparazione ?

Al solito, uno strato di besciamella

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE. Contrassegna il permalink.

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere. Prova anche a chiedere consigli alla nostra nuova comunità nel Forum. I commenti verranno aggiornati ogni 48 ore circa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...