Un buon bollito misto

Il bollito misto è un piatto della tradizione contadina che richiama estimatori da tutto il Trentino.
Il bollito si compone di  almeno quattro tagli di carne: il magro bianco stellato, la gallina, la lingua e il cotechino. E’ servito con il “bagnet”, salsa verde di acciughe e prezzemolo.
Accanto al bollito, il consiglio è di accompagnare ogni portata con un buon bicchiere di vino.

Come preparare la salsa verde 

La salsa verde o Bagnet Vert, è una preparazione tipica del Piemonte, e viene largamente usata in tutta Italia perché semplice e gustosa. E’ adatta per accompagnare tutti i lessi e in special modo la lingua di vitello, ma da sempre, accompagna un piatto tradizionale: il bollito.

Ingredienti per la salsa

  • 120 g di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 100 gr di olio extravergine di oliva
  • 3 filetti di acciuga
  • 2 tuorli sodi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 50 gr. di aceto
  • 80 gr. di pane raffermo
  • pepe

Preparazione:

Lavate e sminuzzate il prezzemolo con una mezzaluna. Tritate quindi agliocapperi e acciughe. Tagliate il pane raffermo (solo la mollica) e bagnatelo con l’aceto. Mischiate a questo i tuorli, il prezzemolo e la pasta ottenuta da aglio, capperi e acciughe.

Se preferite una consistenza più fine frullate il tutto con il frullatore! Ed ecco una salsa veloce ideale per bolliti e lessi ma anche per le verdure bollite!

I tagli della carne bovina

fetch

Curiosità: La Confraternita del bollito misto ( per chi vuole fare il bollito da veri intenditori …)

Il mio bollito invece, è molto più semplice:

bollito

Quello della foto è fatto addirittura con un solo tipo di carne, perché di più non ne avevo. Non ho quindi preparato neanche la salsa verde.

La salsa qui invece è composta da cipolle lessate, semi di cumino, bacche di ginepro, foglie di alloro e grani di pepe.

Ho accompagnato il tutto con le cipolle fritte.

Quello che conta di più nel bollito è la cottura, ci vogliono almeno 3 ore di cottura in abbondante acqua salata.  Dovrete aggiungere acqua più volte.

Ma quando lo faccio seriamente, ecco qui la ricetta che fa per voi:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in autunnale, copiata da altri, ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE, piatti regionali italiani, secondi piatti di carne e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere. Prova anche a chiedere consigli alla nostra nuova comunità nel Forum. I commenti verranno aggiornati ogni 48 ore circa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...