Scaloppine di seitan

Se mia mamma avesse saputo che esisteva il seitan…..

Premetto che la carne non mi è mai piaciuta molto, anzi. Da bambina ricordo perfettamente di come mia madre con lotte all’ultimo sangue mi obbligasse a mangiarla. Ero anemica e rachitica perchè a 10 anni ero alta 162 cm e pesavo a malapena 39 kg. e mia madre era costretta a rincorrermi e a picchiarmi anche selvaggiamente per tentare di convincermi a cambiare stile di vita convinta di fare il mio bene.  Una volta era impensabile che un essere umano potesse vivere anche senza mangiare carne…

Sarei stata ben felice di un suo utilizzo del seitan, se allora si fosse saputo che cosa fosse, ma negli anni 70-80 non era così….

Da parte mia ho cominciato ad avvicinarmi alla carne solo un decina di anni più tardi, per amore, perchè non ero costretta a farlo e perchè ho conosciuto qualcuno che sapeva cucinarla molto bene, soprattutto alla griglia. Ho imparato a fare anche le scaloppine al vino bianco o ai funghi, ma ora vorrei provare a fare quelle che avrei voluto gustare più ca. 40 anni fa.

Ingredienti:

  • Seitan a fette alte 1/2 cm, scaloppine di seitan
  • farina bianca,
  • olio extravergine d’oliva,
  • foglie di salvia fresca,
  • salsa di soia
  • brodo vegetale

Soffriggete delicatamente le foglie di salvia in olio d’oliva; nel frattempo asciugate bene le fette di seitan e infarinatele accuratamente. Dorate da entrambi i lati il seitan, mettetelo da parte e versate a pioggia della farina nell’olio caldo, mescolando per non formare grumi (se dovessero formarsi, eliminate la farina in eccesso passando la crema in un colino e poi rimettendola in pentola). Allungate poi con poca salsa di soia e brodo sufficiente ad ottenere una crema morbida. Quando si sarà addensata al punto giusto, aggiungete nuovamente le fette di seitan, rivoltate un paio di volte per far armonizzare i sapori, e servite.
Erano proprio buone! Sono rimasta sorpresa.
Il seitan di partenza era leggermente insipido e non molto compatto; le scaloppine invece sono risultate tenerissime dentro e ben solide fuori (non con una vera e propria crosticina, ma appena più dure dell’interno), salate al punto giusto grazie alla salsa di soia, rese molto profumate dalla salvia e avevano assorbito perfettamente il sapore della crema, durante la cottura (che in tutto avrà richiesto circa 15 minuti).
Le ho assaggiate ed ho fatto più o meno questa faccia qui: , seguita da , e concludendo con un: Buooooneeeee!!!  

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in copiata da altri, ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE, secondi piatti vegetariani e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Scaloppine di seitan

  1. Pingback: Il Libro delle mie ricette | La Magia in cucina

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere. Prova anche a chiedere consigli alla nostra nuova comunità nel Forum. I commenti verranno aggiornati ogni 48 ore circa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...