Pollo, spaetzle e peperoni

Mi ha appena scritto una cara amica di Monaco di Baviera e mi dice:

“Hallo Myriam,

ich komme endlich dazu dir zurück zu schreiben. Mittlerweile habe ich schon
ganz schön viele italienische Vokabeln zu lernen. Aber es geht immer noch
hauptsächlich um Essen. 😀
Ich versuche mal deinen Satz zu übersetzen:

Mein Lieblingsessen dagegen ist Huhn, Spätzle und Paprika, ein Familienrezept möglicherweise slawischen Ursprungs.

Hört sich sehr lecker an. Bei meinen Großeltern gibt es immer so was ähnliches. Wir essen immer Gulasch (Rindfleisch) mit Spätzle und
Paprika. Ich liebe es!! Sie wohnen in Stuttgart und deshalb glaube ich, dass das Rezept typisch schwäbisch ist.

Bei meiner Familie gibt es fast jeden Freitag (außer wir wollen mal wieder was anderes, oder wir sind nicht zu Hause)
spaghetti aglio e olio con prezzemolo, concentrato di pomodoro e parmigiano. Typisch italienisch, oder?” (…)  Lisa

Lisa Nagler

Le rispondo così inviandole prima la ricetta del mio ormai “famoso” Pollo, spaetzle e peperoni e poi dicendole che se vuole preparare un buon piatto di spaghetti aglio e olio (e peperoncino) non deve mai usare il concentrato di pomodoro ma un finissimo battuto di peperoncino. La mia variante – visto che le piace il pomodoro – potrebbe essere quella con i pomodorini freschi tagliati a metà piuttosto. ;o)  Che ne dici, Lisa ? Saluti e baci dall’Italia.

Prima di tutto prepariamo gli ingredienti :

  • petto di pollo ca. 500 gr.
  • 3/4 peperoni ( 1/2 gialli e 2 rossi)
  • panna da cucina
  • burro e olio extravergine di oliva
  • sale, pepe e parecchia paprika DOLCE (non piccante!)
  • 1 confezione di spaetzle bianchi già pronti da scottare
  • 1 cucchiaio di farina bianca disciolto in un bicchiere d’acqua fredda
  • 1 dado

Come preparare gli spaetzle fatti in casa ? ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr. di farina bianca
  • 100 ml di latte
  • 50 ml di acqua
  • un filo d’olio extravergine di oliva
  • noce moscata in polvere
  • 3 uova grandi
  • sale q.b.

Preparare l’impasto mettendo la farina in una ciotola con il sale. Aggiungere il latte mescolando con una frusta a mano energicamente in modo da amalgamare il tutto senza fare grumi, incorporare le uova. Lasciar riposare l’impasto in luogo fresco e asciutto, preferibilmente in frigorifero, per circa  15-30 minuti. Nel frattempo in una pentola portare l‘acqua salata ad ebollizione. Prendete un cucchiaino ed una ciotola contenente acqua fredda. Immergete la punta del cucchiaino nell’impasto e poi nell’acqua che bolle. Andate avanti così finché non avete finito tutto l’impasto.

Il termine spätzle in tedesco significa “passerotto” e sembra che sia stato dato questo nome agli gnocchetti per due motivi: sia per via della loro forma piccola e arzigogolata, sia perchè in Germania si usano tradizionalmente come contorno a intingoli a base di carne di cacciagione da piuma, in sostituzione al nostro pane. Quindi vanno benissimo con il nostro spezzatino di pollo!

Gli spätzle più conosciuti in Italia, però, sono quelli altoatesini che si consumano come primo piatto, solitamente a base di spinaci, quindi verdi, e conditi con burro e speck o panna e speck o panna e funghi. Questi spätzle verdi sono facilmente reperibili in tutta Italia nella grande distribuzione nei banconi del frigo, con scadenze relativamente brevi.

Il processo di italianizzazione degli spätzle, in realtà, non si limita a trasformare un contorno tedesco in un primo piatto, ma spesso e volentieri cambia anche la forma dello spätzle stesso ed è facile trovare in commercio spätzle rotondi, del tutto somiglianti a degli gnocchi di patate, o squadrati come certi formati di pasta ottenuti meccanicamente, oppure stretti e lunghi come le trofie liguri.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Due Chiacchiere in Cucina, piatti di famiglia, PIATTI UNICI, secondi piatti di carne e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Pollo, spaetzle e peperoni

  1. Pingback: Il Libro delle mie ricette | La Magia in cucina

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere. Prova anche a chiedere consigli alla nostra nuova comunità nel Forum. I commenti verranno aggiornati ogni 48 ore circa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...