Risotto al Radicchio Rosso

Questa ricetta la copio pari pari dal web. Ma se si va al supermercato, spesso davanti al bancone della verdura, ci si trova con l’imbarazzo della scelta. Mai viste tante specie di radicchio rosso tutte insieme, c’è quello tondo, quello lungo, quello ovale…boh ? Se poi sull’etichetta mettono su tutti “radicchio rosso” e basta, stai fresca…non sai più cosa scegliere.

Ma intanto eccovi alcune ricette, che al radicchio rosso ci pensiamo con le foto.

Ingredienti e dosi per 4 persone (ca. 520 calorie per persona):

radicchio trevigiano

Radicchio trevigiano

Preparazione – Risotto al Radicchio trevigiano

Ponete sul fuoco una pentola con metà del burro e lasciatevi appassire la cipolla tritata.
Appena è diventata trasparente aggiungete il radicchio tagliato a listerelle, mescolate per insaporire e unite il riso.
Quando i chicchi brillano versate il vino, fate evaporare, bagnate con un mestolo di brodo bollente e continuate ad aggiungerne a mano a mano che viene assorbito come per un normale risotto.
Regolate il sale.
Dopo circa 18 minuti mantecate con il restante burro, aggiungete due cucchiai di formaggio grattugiato e servite.
Vini di accompagnamento: Breganze Bianco DOC, Orvieto DOC, Taburno Bianco DOC.

linea2 

Preparazione – Variante del Risotto al radicchio trevigiano

Tagliare alla jiulienne la cipolla e farla sbollentare ( per diminuirne il sapore ) e poi soffriggerla fino a dorarla. Nella stessa pentola mettere il radicchio(lavato e tagliato a pezzi rigorosamente a mano) non perfettamente scolato e farlo cuoce a fuoco moderato. Appena appassisce mettere il cognac (vino, brandy, grappa come si preferisce) e cuocere fino a che non diventa una crema densa (attenti che non si attacchi al fondo). Preparare un brodo vegetale (con DIALBRODO è meglio), mettere il riso nella crema ed aggiungere il brodo.Un attimo prima che sia cotto mettere 2 cucchiai di parmigiano e mescolare. Lasciar riposare 2/3 minuti e servire nei piatti ove avrete spremuto alcune gocce di limone e avrete guarnito con il cuore del radicchio che non avrete cotto. BUON APPETITO

linea2

Radicchio-Rosso-di-Treviso1


Radicchio di Treviso

Ingredienti e dosi per 4 persone

Preparazione – Risotto al Radicchio di Treviso

Il radicchio migliore è quello lungo con foglia stretta, quasi totalmente bianca.
Per essere veramente buono deve esserci stato molto freddo perché così la foglia si è sviluppata meno ed il sapore è rimasto più concentrato, la coltivazione di tale tipo di radicchio è singolare.
Soffriggere in una casseruola con l’olio, la cipolla e la salsiccia.
Aggiungere il radicchio tagliato precedentemente a striscioline (trasversali), mescolare e lasciare stufare per alcuni minuti (4/5).
Bagnare con il vino e fare evaporare, aggiungere il riso, farlo croccare bene e cuocerlo aggiungendo il brodo un po’ alla volta.
Alla fine mantecare con il burro il grana ed un po’ di pepe fresco.
Servire cospargendo leggermente con il prezzemolo.

linea2

C’è veramente l’imbarazzo della scelta anche in fatto di ricette. Interessanti anche le varianti di Stefano e delle sue lettrici sul suo Blog  “Mestolo e Paiolo” (che trovo molto ben fatto). A casa nostra si faceva “saltare” il radicchio con la cipolla in olio e poco burro, non stufare -sennò il radicchio diventava molle- e aggiunto il riso, dopo averlo tostato, si bagnava con vino rosso.

Risotto al radicchio rosso di Treviso

Ingredienti per 4 persone:

300 gr. d riso per risotto, 250 gr. di radicchio rosso di Treviso, 100 gr. di burro, 50 gr. di parmigiano grattugiato, 1 cipolla non molto grande, 2 lt di brodo di verdure, sale e pepe.
Tempo: 40 minuti ca.
Difficoltà: facile
Preparazione: lavate, mondate e tagliate a pezzetti non più grandi di 2 cm il radicchio, avendo cura di scartare la radice che potrebbe essere amarotica. Fate rosolare a fuoco moderato la cipolla finemente tagliata in circa 40 gr di burro, unite il radicchio tagliato a pezzi e lasciatelo brevemente stufare facendo attenzione che non bruci. Versate il riso, fatelo leggermente tostare e bagnate con il brodo poco alla volta mescolando fino alla cottura. Regolate di sale e pepe, spegnete il fuoco e mantecate con il restante burro ed il parmigiano.
Impiattate e servite caldo

radicchio_rosso_di_Chioggia radicchio variegato castelfranco Radicchio Rosso di Chioggia radicchio_rosso_palla_di_fuoco_2008

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in copiata da altri, ELENCO COMPLETO DELLE MIE RICETTE, invernale, primi piatti, primi piatti asciutti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere. Prova anche a chiedere consigli alla nostra nuova comunità nel Forum. I commenti verranno aggiornati ogni 48 ore circa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...