Zuppa tirolese : la zuppa che ti riconcilia col mondo

  • Preparate del brodo di carne con 1 dado e 1/2 .
  • Prendete un kg. di carote pelate e tagliate a rondelle.
  • 2 uova intere
  • 8 e 1/2 cucchiai di semolino
  • erba cipollina fresca tritata
  • sale e pepe

zuppa-tirolese

Preparate un brodo con 1 dado e mezzo di carne e un po’ di sale. Nel frattempo pulite le carote e tagliatele a rondelle. Buttare le carote nel brodo a far cuocere.  Abbassate il fuoco e nel frattempo preparate i gnocchetti di Gries. Sbattete con una forchetta due uova intere (rosso + bianco) con sale e pepe in una ciotola e aggiungete lentamente 8 cucchiai e 1/2 di semola di grano duro.

Stemperate con la forchetta finché il composto non sarà omogeneo e risulterà piuttosto denso, deve essere abbastanza sostenuto cioè avere la consistenza di una polentina (ne’ molle ne’ dura). Se risulta molle aggiungete piuttosto dell’altro semolino e mischiate. Poiché non si possono aggiungere altre uova (altrimenti i gnocchetti si induriscono troppo e non va bene) le prime volte restate un po’ indietro con le dosi di semolino e aggiungete poco alla volta per arrivare alla giusta consistenza. Comunque la quantità che vi ho dato, con un rapporto di 2 uova a 8 cucchiai e 1/2 è abbastanza rodata, quindi dovrebbe andare bene. Prendete la semola così ottenuta con la punta di un cucchiaino bagnato nell’acqua fredda e cominciate a bordo pentola (con l’acqua che bolle) a buttarvici dei piccoli malfatti nel brodo. Proseguite fino a che avete esaurito tutto il composto. Man a mano vedrete i gnocchetti gonfiarsi e venire a galla.

Quasi a fine cottura aggiungete dell’erba cipollina tritata. Servite la zuppa fumante nei piatti fondi.

E’ un ottima zuppa, delicata e si presta come primo piatto sia precedendo piatti di carne che di pesce. Mette a posto lo stomaco, ci riconcilia con il mondo e rasserena le giornate fredde. Era la zuppa preferita dai miei clienti ai tempi del “Vecchio Mulino”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in autunnale, consommè, creme, minestre, minestroni, piatti di famiglia, primaverili, primi piatti, zuppe e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Zuppa tirolese : la zuppa che ti riconcilia col mondo

  1. Pingback: Canederlini in brodo | La Magia in cucina

  2. Pingback: Il Libro delle mie ricette | La Magia in cucina

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere. Prova anche a chiedere consigli alla nostra nuova comunità nel Forum. I commenti verranno aggiornati ogni 48 ore circa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...